Assolutamente sì. Il portale offre diversi livelli di accesso che partono dal coordinatore, passando dalla segreteria, fino a chi supervisiona agli ingressi o il bar. Ognuno di loro è limitato alle sue funzionalità, rispettando così la privacy dei dati sensibili.